1

2

[Ai nostri stimati turisti in Giappone]

Benvenuti in Giappone! Vi invitiamo a esplorare i nostri showroom, dove troverete una selezione accurata dell'artigianato giapponese. Nei nostri showroom potrete sperimentare i prodotti disponibili nel nostro negozio online tenendoli tra le vostre mani.

I nostri showroom funzionano anche come strutture duty-free. Assicuratevi di avere il passaporto a portata di mano per un'esperienza di shopping senza intoppi.

Abbiamo uno showroom a Sanjo a Kyoto, uno showroom a Ginza a Tokyo, uno showroom a Wakamatsu nella prefettura di Fukuoka e uno showroom a Otaru in Hokkaido. Per informazioni dettagliate su ciascuno showroom, consulta la pagina collegata. Non vediamo l'ora di accogliere la tua visita.

Informazioni sugli showroom
https://www.shokunin.com/it/showroom/

151118 4211

[Dashimaki donburi]

Immergiti nel mondo saporito del dashimaki, tenero e fumante, arricchito dal sapore del dashi. Il dashimaki è un piatto giapponese familiare, un tipo di tradizionale omelette arrotolata preparata con il dashi, un brodo ottenuto da pesce e alga. Il processo prevede di arrotolare abilmente sottili strati di uovo per creare una consistenza umida e gustare l'essenza del dashi. Particolarmente amato nella regione di Kansai, il dashimaki occupa un posto speciale sia nelle cucine di casa che nei menu dei ristoranti. Il suo profilo di sapore distintivo è apprezzato da tutti.

Quando metti questo delizioso dashimaki su un letto di riso, è difficile resistere a prendere le bacchette. Mentre il dashimaki da solo è delizioso, la vera felicità nasce quando aggiungi condimenti come il daikon grattugiato e le cipolle verdi kujo, spruzzi la tua salsa di soia preferita e gusti la combinazione con un letto di riso bianco. Desiderando il dashimaki trovato nei ristoranti, ho affinato la mia tecnica e padroneggiato la padella Nakamura Douki per tamagoyaki, mettendola in pratica ogni giorno. La mia ricetta preferita prevede di mescolare accuratamente tre uova grandi, incorporando 6 cucchiai di brodo dashi. Seguiti da 1 cucchiaio ciascuno di sake e mirin, un cucchiaino di salsa di soia leggera e un pizzico di sale.

Con queste proporzioni, consiglio l'uso della padella Nakamura Douki per tamagoyaki L. Questa padella di rame è il prodotto principale di Nakamura Douki, un laboratorio nel quartiere storico di Tokyo che produce pentole e padelle da quattro generazioni. È una padella di rame amata dai ristoranti giapponesi tradizionali di alto livello e dai cuochi di sushi di tutto il paese. Quando la usi, inizia applicando abbondante olio per condirla. Una volta versata la miscela di uova, regola il calore su alto o medio in base alla distanza tra la fiamma e la padella. Inizialmente, invece di arrotolare l'uovo, concentrati sulla formazione di un nucleo e, dalla seconda o terza volta, focalizzati sull'arrotolamento. Usa un rapido movimento del polso e le bacchette per girare, ma una spatola o un cucchiaio da cucina funzionano bene anche. Condisci abbondantemente con olio e arrotola con calma senza fretta, questo, credo, è la chiave del successo.

Per ottenere un dashimaki perfettamente finito, gli strumenti giusti sono fondamentali. Per mescolare condimenti e uova, suggerisco la ciotola in acciaio inossidabile da 16 cm di Sori Yanagi. Il Sushimaki di Kiya è inestimabile per dare forma al dashimaki. Servilo nella Donburi di Seiryugama. Anche se potrebbe sembrare adorabilmente piccolo, la sua altezza consente una generosa porzione di riso e un servizio di dashimaki, creando un delizioso dashimaki donburi. Ti invito a gustarlo finché è ancora fumante!

Padella per tamagoyaki Nakamura Douki L
https://www.shokunin.com/it/nakamuradouki/tamagoyaki.html
Ciotola in acciaio inossidabile da 16 cm di Sori Yanagi
https://www.shokunin.com/it/yanagisori/bowl.html
Sushimaki di Kiya
https://www.shokunin.com/it/kiya/sushimaki.html
Donburi di Seiryugama
https://www.shokunin.com/it/seiryu/donburi.html

151118-1404

["Pasta del povero" in Italia]

Il nome potrebbe sorprendervi un po', ma è molto facile da preparare e il sapore è delizioso. Spaghetti del poverello (letteralmente "pasta del povero" in italiano) è un semplice piatto di pasta con uova fritte come ripieno, condite con polvere di formaggio, pepe nero e sale.

La padella per pesce di Rikucho Ogasawara è perfetta per preparare "pasta del povero" per due persone. Naturalmente, quando è pronta, puoi portare l'intera padella al tavolo da pranzo e gustarla mentre la condividi.

Ingredienti e ricetta per 2 porzioni:

200-240 g di pasta
4 uova
1 spicchio d'aglio
2 cucchiai di olio d'oliva
Un po' di acqua di cottura della pasta
Un pizzico di polvere di formaggio
Un pizzico di pepe nero
Sale q.b.

Mentre la pasta sta cuocendo, scaldare 2 cucchiai di olio d'oliva in una padella e fare due uova fritte. Quando sono cotte come desiderato, togliere una di esse e fare altre due uova fritte. Schiacciare l'aglio e metterlo in padella con le uova fritte per far sprigionare l'aroma. Quando i tuorli sono semi-cotti, rompere le uova fritte, aggiungere l'acqua di cottura della pasta, la pasta, la polvere di formaggio e il sale, e mescolare velocemente il tutto. Coprire con le due uova fritte che sono state tolte per prime e spolverare con pepe nero.

Anche se il nome di questo piatto è "pasta del povero", ti sentirai un po' lussuoso e soddisfatto quando lo finirai, forse perché stai vivendo la cultura stessa della cucina italiana, che eccelle nel valorizzare il meglio dei suoi ingredienti con una semplice condimentizione.

Anche se hai solo un uovo in frigorifero quando vuoi la pasta, puoi farla con solo condimenti basilari. Provala!

Padella per pesce di Rikucho Ogasawara
https://www.shokunin.com/it/rikucho/fishpan.html
Pinze in acciaio inossidabile di Sori Yanagi
https://www.shokunin.com/it/yanagisori/tongs.html
Ricetta
https://www.instagram.com/p/CPFvyr5Ar33/