S__100630531

S__100630533

S__100630534

S__100630535

S__100630536

S__100630537

[Santuario di Ryugu]

Poiché lo Showroom di Otaru ha iniziato con successo le sue attività per il nuovo anno, ho visitato il Santuario di Ryugu, che volevamo visitare da molto tempo, anche se era un po' tardi per una visita di Capodanno. Poiché quest'anno è l'Anno del Drago, il giorno di Capodanno si è tenuto il Festival del Fuoco di Ryujin, un evento commemorativo che si tiene ogni 12 anni, e il luogo era molto animato. Il parco del santuario era molto tranquillo e i bellissimi padiglioni del santuario che si stagliavano nell'aria immobile mi hanno fatto raddrizzare la spina dorsale.

Il santuario Ryugu si trova a Inaho-cho, nella città di Otaru, ed è stato fondato da Takeaki Enomoto, che era il commissario per lo sviluppo di Hokkaido. Si dice che il nome Inaho-cho sia una corruzione di "Inau", un attrezzo rituale Ainu, e si dice che fosse un luogo in cui il popolo Ainu era solito tenere le proprie feste. Si dice che Takeaki Enomoto abbia fondato in questo luogo un piccolo santuario dedicato al suo lontano antenato, l'imperatore Kammu, e che nel 1876 abbia dedicato al santuario una targa con l'iscrizione "Hokkai Chingo" per fungere da base per i nuovi immigrati nella zona. I caratteri nitidi della calligrafia di Takeaki sono impressionanti. Il nome "Santuario di Ryugu" è stato coniato per la prima volta quando la filiale della Ryugu Kyokai, allora situata nella città di Esashi, è stata trasferita in questo luogo nel 1887, e il piccolo santuario è stato racchiuso insieme e ribattezzato "Palazzo Ryugu"; il nome è stato cambiato in "Santuario di Ryugu" nel 1898. Sono rimasto affascinato dalla splendida incisione del Dio Drago sulla targa del santuario esposta nell'edificio del santuario.

Negli ultimi anni, il santuario è diventato anche un argomento di conversazione: Taro Aso è stato nominato primo ministro un mese dopo aver visitato il santuario, attribuendo la sua nomina alle "benedizioni del dio del Palazzo del Drago, che, come un drago nascente, porta fortuna e prosperità al Paese". La visita al santuario è avvenuta in concomitanza con il centenario della morte di Takeaki Enomoto, e si racconta che Aso, discendente di Toshimichi Okubo, figura di spicco delle nuove forze di governo, abbia visitato il santuario dedicato a Takeaki Enomoto, generale delle forze dell'ex shogunato, e abbia detto che per lui era "il centesimo anno di riconciliazione".

Ritengo molto bella la vista del santuario di Otaru in cima alla collina, dove si può vedere il mare un po' più lontano, che si allarga quando si sbuffa dopo aver salito le scale e si guarda indietro. Anche la baia di Ishikari mi è apparsa al santuario di Ryugu. Mi piacerebbe tornare a visitarlo quando la neve si scioglie e il verde diventa più vivace. Inoltre, il francobollo a inchiostro rosso è molto bello, quindi lo consiglio a chi ama collezionarlo.

Santuario di Ryugu
https://ryugujinja.jp/
Showroom di Otaru
https://www.shokunin.com/it/showroom/otaru.html

Riferimenti
https://hokkaidojinjacho.jp/%E9%BE%8D%E5%AE%AE%E7%A5%9E%E7%A4%BE/
https://otaru.gr.jp/tourist/rilyuuguuzinziluahatumondeniiltutekimasita-1-1
http://ezojinjya.jp/ezdir01/p03_area/sp1k03_203_02.html